Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Get Adobe Flash player

Pet Therapy, la sfida degli animali domestici

Qua la zampa
 
 
L'ASSISTENZA 
 
C’è qualcuno
che mi fa compagnia 
e combatte con me
lo stress...
 
Di: Michele Fenu
 
 
 
<Quando torno a casa dopo una giornata di trattamenti e già dalla porta la sento abbaiare festosamente, mi riconcilio con il mondo>. Chi fa questa confessione è un paziente della struttura oncologica di Humanitas Gradenigo che, naturalmente, è un innamorato della sua cagnetta. Dichiarazioni di questo genere, riferite a vari tipi di animali, sono frequentissime tra i pazienti del Day Hospital di Alessandro Comandone e rappresentano uno sfogo che, in fondo, costituisce il segno di un legame millenario tra l’uomo e i suoi amici a quattro zampe.
Troviamo che la Pet Therapy (il nome in americano si riferisce genericamente a un animale domestico come un cane, un gatto, un cavallo, un coniglio, un uccellino) ha valide motivazioni per offrire un forte contributo a chi è in difficoltà per ragioni di salute. Diffusasi da alcuni decenni negli USA e poi apprezzata in tutto il mondo, riesce a collegare con un profondo legame emotivo uomo e animale.
Afferma una gentile signora <Ho una coppia di gattini che quando mi vedono si scatenano: saltano, si arrampicano sulla spalliera dei divani. Un carosello che mi distende i nervi>.
Criceto
 
La Pet Therapy viene praticata in diverse realtà ambientali: ospedali, cliniche private, centri di pediatria. Per i bambini può rivelarsi un toccasana. Ma non solo per loro. Ci sono corsi specifici di apprendimento e, tra i tanti, uno è tenuto dalla Polizia di Stato. Un panorama ampio, che si può distinguere tra attività più o meno professionali e semplici approfondimenti personali.
Naturalmente, la Pet Therapy  può solo fiancheggiare  iniziative cliniche e partecipare alla battaglia che tanti pazienti  devono affrontare ogni giorno. 
La psiconcologia e le cure palliative hanno un altro spessore, ma anche un gattino o un  cagnetto può regalare una stretta di mano (leggi zampa).
 

Cerca nel Sito

Cosa abbiamo fatto nel 2017

100 Domande 100 Risposte

Notizie Flash

  •  
    I lunedì pomeriggio
    della Prevenzione
    e della Salute
     
    Prevenire per migliorare
    la qualità della vita
     
    Università di Torino
    Centro di
    Biotecnologie Molecolari
    Via Nizza, 52 - Torino
     
    Leggi tutto...  
  •  
    Cardio-oncologia,
    un ambulatorio
    dedicato ai pazienti
    di Humanitas Gradenigo
     
    La collaborazione
    tra cardiologi e oncologi
    offre un supporto importante
    ai pazienti in termini di diagnosi,
    prevenzione e trattamento
    delle complicanze cardiovascolari
    delle terapie antitumorali.
     
    Leggi tutto...  

  •  
    Percorsi espressivi
    attraverso arte e cultura
     
    In ogni malato,
    in particolare 
    quello oncologico,
    può essere importante
    stimolare iniziative 
    volte all’espressione 
    del proprio essere
    e del proprio esistere.
     
    Leggi tutto...

Salviamo i Farmaci